Recensione di “Stranger Things”

  •  
  • 345
  • 5
  • 2
  • Italian 
Dec 27, 2018 07:23
Recensione di “Stranger Things”

Spesso, le serie fatte da Netflix sono di qualità discutibile. Però sono rimasto piacevolmente sorpreso da “Stranger Things”, una serie di fantascienza americana con elementi di orrore.

Ambientata negli anni 80, questa serie riguarda la vita quotidiana degli abitanti di un paese americano dopo la sparizione di un bambino. I personaggi principali, gli amici del bambino scomparso insieme a una misteriosa bambina sconosciuta cercano il loro amico, ma il coinvolgimento sia di un’agenzia governativa che delle forze soprannaturali li ostacolano.

In realtà, la trama di questa serie non è interamente originale, essendo composta da elementi dei film di Steven Spielberg e dei romani di Stephen King. Però, la trama è coinvolgente e gli attori sono molto convincenti. Anche la musica e l’ambientazione contribuiscono a un vero senso di mistero e tengono l’attenzione del pubblico.

Nel complesso, questa serie è un grande successo che posso consigliare a chiunque, ma sopratutto a chi è nostalgico per i film degli anni 80 e 90!