Perché siamo sempre noi i cattivi?

  •  
  • 216
  • 1
  • 3
  • Italian 
Dec 30, 2018 09:41
Perché siamo sempre noi i cattivi?

E quando dico “noi”, voglio dire gli inglesi del sud. Ho appena guardato il nuovo film di “Star Wars”, e una cosa che mi colpisce è il fatto che quasi tutti gli ufficiali imperiali hanno un accento molto britannico associato alla classe aristocratica dell’Inghilterra. I buoni invece hanno normalmente un accento americano, come Luke Skywalker o Han Solo. In realtà, questo fenomeno è forse diminuito un po’: lo stesso film include anche un’attrice britannica, Daisy Ridley, che parla con un accento molto simile benché interpreti una ‘buona’. Però, rimane notevole quanto spesso noi compariamo come cattivi!

Mi ricordo che qualcuno ha condotto uno studio sulle associazioni degli accenti nel Regno Unito. In media, hanno scoperto che gli accenti della classe media e dell’aristocrazia del sud, la regione più ricca, vengono percepiti come più intelligenti e più professionali, ma anche più freddi e meno simpatici. Però, gli accenti della classe operaia e delle altre regioni vengono percepiti come meno intelligenti, ma per questo anche più amichevoli e sinceri. Immagino che questa percezione sia anche comune negli Stati Uniti e che questo spieghi in parte la domanda inesauribile di attori britannici per interpretare i cattivi.