Il riccio della vergogna

  •  
  • 172
  • 6
  • 3
  • Italian 
Oct 10, 2018 23:34
Il riccio della vergogna

Insegno qualche corso d’inglese per italiani, e la sfida è spesso convincerli di non parlare in italiano, soprattutto ai livelli più bassi. Ovviamente, è molto difficile non poter esprimersi quando ci manca il linguaggio, ma spesso studenti parlano in italiano per pigrizia anche ai livelli più alti. Dunque, “il riccio della vergogna”, “the hedgehog of shame”, che uso con i miei classi adolescenti. Chiunque parla in italiano (tranne per chiedere “what does riccio mean?”, ad esempio) deve tenere il riccio, ma quando un altro studente parla in italiano il riccio passa a lui. Alla fine della lezione, lo studente con il riccio deve fare qualche compito in più, normalmente aggiornare l’elenco di vocabolario. Funziona bene, perché gli studenti hanno interessa a denunciarsi l’uno l’altro, ma senza conseguenze serie.

Però, un tempo, questo metodo veniva usato più seriamente. Ad esempio, nelle scuole gallesi un secolo fa, i bambini dovevano indossare il “Welsh Knot”, il nodo gallese, per il giorno se parlavano in gallese, perché a questa epoca il paese era praticamente una colonia degli inglesi.

Ovviamente, questo è lontano dal riccio della vergogna, ma mi diverta un po’ che uso la stessa cosa oggi.
Learn English, Spanish, and other languages for free with the HiNative app